Molta partecipazione di pubblico ha visto la serata conclusiva del progetto 2011 “Arte e Disabilità: l’arte come strumento di realizzazione” svoltasi sabato 18 febbraio 2012 presso il teatro “Romano Pascutto” di San Stino di Livenza.

Hanno collaborato con noi per la realizzazione della serata:

  1. La Compagnia Teatrale “La Caneva” di Lorenzaga (TV): ci ha affiancato nella lettura e interpretazione di alcuni testi molto significativi scelti scrupolosamente sul tema del nostro progetto.
  2. Il flautista Giacomo Lelli in quale ha accompagnato con il suo strumento la lettura dei testi.
  3. Il gruppo Danceability “ADEMAS” di Cordenons (PN): il gruppo si fonda proprio sulla danceability, una tecnica di danza e improvvisazione che deriva dalla ContactImprovvisation, di cui si utilizzano i principi di base quali: educazione del corpo al peso, allo spazio e al tempo in relazione all’Altro. L’associazione ha collaborato e lavorato con alcuni nostri ragazzi e realizzato alcune coreografie e danze molto belle esibite poi sul palco durante la serata.
  4. Vittorio Menditto di Concordia (Ve); ha portato durante la serata la sua testimonianza; in seguito ad un incidente stradale ha perso l’uso degli arti, ma durante il percorso riabilitativo ha imparato a dipingere con l’utilizzo di un caschetto dove è inserito il pennello; da allora la pittura ha avuto un ruolo fondamentale nella sua vita; i suoi quadri stupendi sono espressione massima della sua anima, delle sue emozioni e sensazioni; è stata molto profonda la sua testimonianza, il racconto della sua vita.

Diverse quindi le forme d’Arte prese in considerazione per questo progetto; abbiamo spaziato in campi diversi, ognuno dei quali racchiude un mondo a parte da esplorare; come associazione ci siamo avvicinati anche al mondo del canto e grazie all’insegnante di musica Maura Lovisotto ci siamo cimentati con i nostri ragazzi nell’esibizione di una canzone accompagnata anche da alcuni strumenti musicali suonati sempre dai nostri ragazzi.
E sempre come associazione abbiamo anche messo in scena le opere realizzate dai nostri ragazzi durante l’anno di attività e soprattutto durante il soggiorno estivo: mosaici, tele e quadri dai colori spettacolari e dalle forme più artistiche,  per la realizzazione delle quali abbiamo ricevuto un prezioso contributo dagli artisti Sandonatesi Beppe Vianello Saretta, Laura Enzo e Maurizio Prevaldi.

IL PROGETTO 2011

L’arte è di tutti e per tutti

Progetto che ha mirato ad esplorare varie forme espressive di comunicazione e relazione tramite l’Arte.

L’Arte è intesa come strumento per esprimere un mondo interiore, tanto ricco quanto ostacolato nella sua manifestazione da un corpo che nega a volte ogni comunicazione.

Abbiamo scelto con molta convinzione di portare avanti questo progetto che si articola in più fasi spaziando dalla pittura alla danza al canto.

Parte del progetto si è svolto durante il soggiorno estivo con l’aiuto dell’artista sandonatese Beppe Vianello Saretta: una straordinaria esperienza di pittura su tela con l’utilizzo dei colori in modo divertente ed originale e poi la creazione di opere con il gesso e la creta.

E’ stata per certi versi un’operazione coraggiosa ma ancora una volta i ragazzi hanno saputo sorprenderci convincendoci una volta di più che i grossi limiti sono quelli che noi stessi ci creiamo.

Inoltre la scelta di collaborare con persone esterne completamente estranee all’ambito della disabilità ma con competenze inerenti ai nostri progetti si è dimostrata vincente: gli stimoli, l’entusiasmo e la freschezza che ci hanno portato hanno mantenuto vitale e fruttuoso anche il nostro operato.

Tutte le opere realizzate sono state esposte nella mostra intitolata “Se la pioggia fosse colore”, in occasione dei festeggiamenti settembrini di S. Stino di Livenza ed hanno avuto un grande apprezzamento dei visitatori.

Tappa finale di tutto il progetto è stata la realizzazione di uno spettacolo che ha visto la partecipazione di altri gruppi e che ha raccolto le varie forme d’arte a cui ci siamo approcciati; serata davvero originale e singolare che ha lanciato messaggi di sensibilizzazione molto forti ed ha dato modo di riflettere molto

CIAO A TUTTI!

Siamo i ragazzi de La Rosa Blu e Vi invitiamo ad osservare attentamente questi che sono solo alcuni lavori ed opere da noi creati nel corso del nostro progetto

L’ Arte è di Tutti e per Tutti”.
Se sarete curiosi abbastanza da voler scoprire cosa siamo riusciti a fare, dovrete lasciarvi investire dall’entusiasmo, dal vortice dicolori, dalla stravaganza delle forme: non troverete nulla di convenzionale perché a noi piacciono le esperienze con risultati originali, mai scontati.

Per dirvi quello che abbiamo da dirvi non bastano le parole, segni grigi su spazi bianchi e suoni monotoni che creano spesso solo frastuono.

Quello che vogliamo dirvi lo affidiamo alla vostra capacità di percepire le emozioni, alla vostra sensibilità di captare la delicatezza dei nostri pensieri che prendono corpo e vita nelle nostre opere d’arte.
     
Associazione ONLUS “LA ROSA BLU” sede legale in via Don Sturzo n° 22 30029 San Stino di Livenza -VE- ITALY
codice fiscale C.F. 92010500277, email info@associazionelarosablu.it